clicca per abilitare lo zoom
caricamento...
Nessun risultato
apri la mappa
vista Roadmap Satellitare Ibrido Terreno La mia posizione A schermo intero

Croce sulla sommità del Sasso Simone

Parco naturale regionale del Sasso Simone e Simoncello, ,
Preferito

Descrizione

Il territorio di Carpegna è come un palinsesto geologico, che porta con se numerose tracce del passato, dove il Monte Carpegna e i massicci gemelli del Sasso Simone e Simoncello narrano una storia orografica antica.

Il Sasso Simone, con i suoi 1204 metri, e il Simoncello, poco più alto a 1220 metri, sono testimoni silenziosi di un mondo che fu, risalente al Miocene superiore. Sono i pilastri di una piattaforma calcarea che migrò dal Golfo di Genova fino al cuore dell’Appennino. Le rocce calcaree, dense di fossili, svelano la loro origine marina, mentre il Carpegna, con le sue stratificazioni visibili, ci parla di fondali marini profondi e di un passato ancora più remoto, risalente all’Eocene. Il Parco Interregionale Sasso Simone e Simoncello si estende in un territorio dove la morfologia è definita da un contrasto marcato tra calcari e argille, creando un paesaggio di dolci colline e rilievi.

I Sassi, con la loro presenza imponente e le affascinanti aree calanchive che li circondano, sono un punto di riferimento inconfondibile in questa biodiversità territoriale che si estende tra le Marche, l’Emilia-Romagna e la Toscana. La leggenda narra di sacerdoti romani e di eremiti solitari che trovarono rifugio in queste alture, dove il panorama mozzafiato sembra sfiorare la costa adriatica. Il Sasso Simone fu persino scelto da Cosimo I de’ Medici nel 1565 come sito per una città-fortezza, la Città del Sole, gemella della Terra del Sole in Romagna, un progetto ambizioso che simboleggiava il potere e l’influenza di Firenze.

La varietà floristica e faunistica del Parco è sorprendente. La cerreta, un bosco a dominanza di cerro, abbraccia il territorio e ospita una miriade di specie arboree e erbacee, con foreste che si colorano di verde e rosso in autunno. Il lupo appenninico e il capriolo sono solo alcuni degli abitanti di questo paesaggio, che è diventato un santuario per la vita selvatica. Mentre il prossimo osservatorio per l’aquila di Sasso Simone sarà una finestra privilegiata sulla vita di questi magnifici rapaci.

Indirizzo: Parco naturale regionale del Sasso Simone e Simoncello
Provincia:
Città:
Stato / Paese:
CAP: 61021
Nazione: Italia
Apri in Google Maps
Sab 15 Giu
Dom 16 Giu
Lun 17 Giu
Mar 18 Giu
Mer 19 Giu
Gio 20 Giu
Ven 21 Giu
Sab 22 Giu
Dom 23 Giu
Lun 24 Giu
Di persona
Via Video
Le tue informazioni

Recensioni

Deviaccesso per pubblicare una recensione

Potrebbero interessarti

Palazzo dei Principi

A Carpegna, il tempo pare arrestarsi, intrecciandosi in maniera indissolubile con le vicen ...

La Pieve di San Giovanni Battista

La spiritualità del luogo trova una delle sue massime espressioni nella Pieve di San Giova ...

Chiesa di San Sisto

La Chiesa di San Sisto del 1182, con la sua suggestiva zona absidale romanica e la cripta ...

Obelisco Futurista

L’obelisco futurista eretto in memoria di Sandro Italico Mussolini

Confronto immobili

Skip to content